Spaghetti al vino rosso

Tutto direttamente in una pentola. Questa ricetta One Pot  è geniale perché fa risparmiare tempo ed energia. E si può realizzare con qualunque tipo d’ingrediente. Basta creare un fondo saporito e poi lasciare cuocere la pasta lentamente. Come in questo caso, in cui i sapori del vino rosso si mescolano agli spaghetti Garofalo.

La ricetta di Cook del Corriere della Sera da fare a casa.

 

Durata

20 minuti

Persone

4

Difficoltà

facile

Ingredienti

  • 320 g di Spaghetti Garofalo IGP

  • Un litro di vino rosso

  • 4 cucchiai di olio extravergine di oliva

  • 2 spicchi di aglio

  • 2 foglie di alloro

  • Prezzemolo tritato o timo fresco o anche foglie di sedano

  • Sale e pepe

Prodotti

Preparazione

  • 1

    - In una pentola versate un bicchiere scarso di vino rosso, aggiungete un litro di acqua e le foglie di alloro. Portate a bollore lentamente e calate gli spaghetti.

  • 2

    - In una padella larga fate dorare gli spicchi di aglio in camicia con l’olio extravergine di oliva e appena saranno biondi spegnete.

  • 3

    - Cuocete gli spaghetti per la metà del tempo di cottura previsto, prelevateli con un forchettone da cucina e metteteli direttamente nella padella con l’olio extravergine e l’aglio, aggiungete un mestolo del liquido di cottura e quindi il bicchiere di vino tenuto da parte.

  • 4

    - Portate a cottura mescolando regolarmente, salate e quando mancano pochi minuti alzate la fiamma per far evaporare l’eccesso di liquido. Spegnete e aggiungete il prezzemolo tritato, o il timo fresco o anche le foglie verdi del sedano. Se vi piace un tocco piccante completate con pepe macinato fresco o pepe di cayenna.

Prova anche