Pizza di scarola

Il segreto di una buona pizza di scarola è quello di far insaporire molto bene la verdura facendo grande attenzione al livello di sapidità che è tenuto già alto dalla presenza dei capperi. Il resto è solo passione.

Ricetta di Angela Frenda, responsabile editoriale di Cook, tratta da “I miei grandi classici”,  Solferino Editore.
Fotografia Stefania Giorgi.

Durata

25 minuti + lievitazione

Persone

10

Difficoltà

facile

Ingredienti

  • Per l'impasto:

  • 500 g di farina W260 Garofalo

  • 270 ml di acqua

  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva Garofalo (più altro per la lavorazione)

  • 8 g di sale

  • 1 cucchiaino raso di zucchero

  • Per il ripieno:

  • 2 cespi grandi di scarola liscia (circa 500 g)

  • 5 cucchiai di olio extravergine di oliva Garofalo

  • 180 g di olive nere di Gaeta

  • 1 cucchiaio di capperi

  • 2 spicchi di aglio

  • 15 g di pinoli tostati

  • 1 cucchiaio di uvetta

  • peperoncino (facoltativo)

  • sale

Prodotti

Preparazione

  • 1

    - In una planetaria disponete la farina a fontana, il lievito sbriciolato, lo zucchero, l’olio e l’acqua a temperatura ambiente o appena tiepida.

  • 2

    - Impastate per 1 minuto e aggiungete il sale, continuate a impastare a lungo con il gancio a uncino. Lavorate fino a ottenere un panetto omogeneo ed elastico.

  • 3

    - Mettete l’impasto in una ciotola leggermente oliata, coprite bene con la pellicola e fate lievitare nel forno spento con la luce accesa. L’impasto deve triplicare di volume, i tempi variano a seconda della temperatura esterna (dalle 2 alle 4 ore).

  • 4

    - Intanto preparate il ripieno. Pulite la scarola eliminando le foglie esterne più dure, lavatela e asciugatela bene. In una padella capiente fate soffriggere leggermente l’olio con l’aglio in camicia. Aggiungete le olive denocciolate, i capperi sciacquati, i pinoli, l’uvetta e, a piacere, il peperoncino. Fate insaporire per 1 minuto.

  • 5

    - Eliminate l’aglio e unite la scarola, fatela appassire e portate a cottura, aggiustando di sale, togliete dal fuoco e fate raffreddare.

  • 6

    - Oliate una teglia di 30x22 cm. Stendete l’impasto in 2 rettangoli di circa 5 mm di spessore, uno più grande e uno leggermente più piccolo.

  • 7

    - Mettete il rettangolo più grande nella teglia e farcite con la scarola. Coprite con l’altro rettangolo di pasta, piegate i bordi verso l’interno, sigillandoli, e bucherellate la superficie. Fate lievitare la pizza di scarola per 1 ora, coperta con pellicola, in un luogo lontano da correnti d’aria.

  • 8

    - Spennellate con poco olio e cuocete in forno già caldo a 200°C per circa 30-35 minuti, fino a quando sarà ben dorata e cotta.

  • 9

    - Sformate, fate riposare 15 minuti, poi servite. È ottima anche fredda.

Prova anche