Cous cous con ragù bianco

Diffusissimo nel Maghreb e in tutto il bacino mediterraneo, il cous cous è molto conosciuto in Africa Occidentale, in Israele, Giordania, Libano e Palestina. E così oggi lo si consuma in tutta Italia. Perché è un alimento universale, versatile, ottimo sia caldo che freddo, per accompagnare carne, verdure, pesce. O come sostituto della pasta.

Ricetta di Angela Frenda, responsabile editoriale di Cook, tratta da “La cena perfetta”,  Solferino Editore.
Fotografia Stefania Giorgi.

Durata

20 minuti

Persone

6

Difficoltà

facile

Ingredienti

  • 400 g di cous cous Garofalo

  • 1 ricciola da 750 g circa

  • 150 g di mandorle pelate

  • 1 cipolla bianca

  • 1 gambo di sedano

  • 1 carota

  • 2 spicchi di aglio

  • 3 foglie di alloro

  • 1 bicchiere di vino bianco secco

  • 2 l di acqua

  • farina W170 Garofalo

  • olio extravergine di oliva

  • sale e pepe

Prodotti

Preparazione

  • 1

    - Sfilettate il pesce, rimuovete la testa e le lische, sciacquatele sotto l’acqua corrente e usatele per preparare il brodo.

  • 2

    - Portate a ebollizione l’acqua salata con la cipolla, la carota e il sedano mondati, le foglie di alloro e gli scarti del pesce e cuocete per un’ora. 


  • 3

    - Nel frattempo tostate le mandorle nel forno a 180°C per 5 minuti o in una padella dal fondo spesso senza aggiungere olio.

  • 4

    - Tagliate la polpa della ricciola in piccoli pezzi. In un tegame fate soffriggere gli spicchi d’aglio in camicia con un filo d’olio, aggiungete il pesce e lasciate rosolare a fiamma medio-alta. Aggiustate di sale e sfumate con il vino. 


  • 5

    - Fate evaporare tutto l’alcol per 4 minuti, poi pepate. Proseguite la cottura per qualche minuto ancora e aggiungete un cucchiaino di farina setacciata se volete addensare il sugo.

  • 6

    - Versate 450 ml di brodo caldo in una ciotola e fateci cadere a pioggia il cous cous. Coprite con un coperchio e lasciate che il cous cous si reidrati per 7 minuti.

  • 7

    - Sgranatelo poi con una forchetta, aggiungete le mandorle tostate e grossolanamente tritate e condite con un filo d’olio. Adagiate sopra al cous cous il sugo di ricciola.

Prova anche