Grano Saraceno

Tanto per Cambiare, l’atipica cucina italiana Linea etnica
Pasta Garofalo - Grano Saraceno
  • Tempo di cottura

    4 minuti

  • Peso

    300 g

Saperi e Ispirazioni

L'origine di questa pianta erbacea dai piccoli fiorellini bianchi è lontana e non ancora del tutto chiara: proverrebbe infatti da una zona non precisata tra Himalaya, Siberia e Manciuria.
Quello che è certo è che il grano saraceno fece la sua comparsa in Europa a partire dal Medioevo, soprattutto in Germania, ed è attestato in Italia a partire dal '500.
Apprezzata per la resa e le proprietà nutritive, questa pianta delle famiglie delle poligonacee, si diffuse particolarmente in Valtellina dove tuttora è usata in diverse ricette.

Preparazione:
In una pentola portare l'acqua a ebollizione, salare a piacere prima di versare il prodotto e lasciarlo cuocere per 4
minuti mescolando di tanto in tanto fino a che l'acqua è assorbita.
Trascorso il tempo si cottura scolare e lasciare riposare 1 minuto.
Condire e servire a piacere.

Porzioni consigliate per 2 persone:
Versare 250g di prodotto ogni 250ml di acqua.

Come si Fa Garofalo

Non c'è niente di scontato nella lavorazione della pasta.
Ogni passaggio, ogni procedimento è frutto di esperienze antiche e di scoperte recenti, oltre che di un’interpretazione originale del gusto.
La passione per il nostro lavoro si traduce nella continua ricerca di quella che, per noi, è la perfezione.

Come Si Fa Garofalo

Ingredienti

Grano saraceno decorticato Biologico.

Allergeni

Può contenere tracce di glutine, soia e sesamo.

dichiarazione nutrizionale
valori medi per 100g

  • Energia1361 Kj / 323 kcal
  • Grassi
    di cui saturi
    2,9 g
    0,6 g
  • Carboidrati
    di cui zuccheri
    60 g
    0 g
  • Fibre8,8 g
  • Proteine13 g
  • Sale<0,01 g

POTREBBERO PIACERTI

Lasciati sorprendere dagli altri formati di Pasta Garofalo.

Cous Cous integrale

Pasta Garofalo -  Cous Cous integrale

Bulgur Biologico

Pasta Garofalo -  Bulgur Biologico